“APPRENDIMENTO DI UNA LINGUA STRANIERA” di Valerio Giacalone

traduction - apprendre langues étrangères

Devi sapere che studiare una lingua straniera è tra le attività più difficili e impegnative che ci siano. Sono impegnati tutti e due gli emisferi (parti del cervello): sia quello destro che quello sinistro. L’apprendimento della lingua materna ha a che fare con il nostro “io” più intimo, più profondo. Da piccoli iniziamo a conoscere la realtà soprattutto con il linguaggio.
Da grandi, lo studio di un’altra lingua richiama energie e situazioni di quando eravamo bambini. Da adulti (cioè grandi di età) è sicuramente più difficile imparare una lingua straniera, perchè si è meno elastici e meno abituati allo studio. Più giovani si è e più facilmente si imparano le lingue.
Dunque non devi avere paura se trovi difficoltà a memorizzare o a parlare una lingua diversa dalla tua. Ci sono però delle cose che puoi fare per facilitare il tuo studio:

  • La gradualità: vai per gradi.
    Affronta gli argomenti sempre seguendo un percorso diciamo “naturale”. Il futuro, per esempio, andrà affrontato dopo l’indicativo presente e il congiuntivo dopo il futuro semplice.
  • L’interesse: ciò che interessa è più facile da memorizzare.
    Cerca tra i materiali e le attività quelli che maggiormente ti interessano, per esempio lettura di biografie di personaggi da te amati o ammirati. Se ti piacciono argomenti come la cucina o la natura, scegli ciò che ti interessa, perchè non ti annoierà e sarai motivato a capire.
  • La praticità: si apprende meglio ciò che è pratico, utile e reale.
    Un dialogo letto su libro e un dialogo reale tra persone sono molto diversi tra loro come emozione che portano con sé. Dunque hanno della maggiore o minore facilità di essere memorizzati. Guarda film italiani in lingua originale. Ascolta musica. Parla il più possibile con italiani. Non chiuderti in gruppi di soli stranieri: è divertente, ma non utile per le tue conoscenze linguistiche.
  • La costanza: un po’ tutti i giorni è meglio che molto ogni tanto.
    La costanza è fondamentale per l’apprendimento delle lingue straniere. Dieci minuti ogni giorno per non dimenticare. Le lingue sono un po’ come lo sport: per avere successo bisogna allenarsi con continuità. Così rinforzi la memoria. Se rivedi un argomento entro 24 ore, attivi la memoria a lungo termine piuttosto che quella a breve.
  • L’ottimismo: devi essere ottimista, fiducioso.
    L’ottimismo non costa niente e non è stato ancora tassato…. Un atteggiamento vincente è di grande aiuto per lo studio delle lingue straniere.
  • La musica: le canzoni sono un grande aiuto per l’apprendimento delle lingua. Se scegli le canzoni con le frequenze simili al battito cardiaco (cioè del cuore) l’apprendimento è facilitato perchè reso più naturale.
  • La vista: ciò che si vede si memorizza più facilmente. Cerca di fare schemi visivi, magari colorati, per comprendere meglio e memorizzare anche attraverso la memoria visiva.
  • Il materiale: cerca di utilizzare sempre materiale stimolante e vero.

Buon Blog
Prof. Valerio Giacalone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *