La scuola è iniziata: “in bocca al lupo”

Ogni volta che entro in classe, per me inizia una nuova avventura, un percorso unico e irripetibile, perché unica e irripetibile è la classe che ho davanti!
Spero che mi perdonerete se col mio fare urterò la sensibilità di qualcuno.
Cercando la vostra approvazione, magari susciterò esattamente l’opposto, ma quello che cerco è far apparire nel vostro volto un sorriso e nella vostra mente la curiosità e la meraviglia del sapere apprendere!
In quest’anno spero che vi rimarrà almeno una cosa del mio insegnamento: la bellezza del sapere e la bellezza del diverso; non omologatevi mai all’ignoranza, ma rincorrete la diversità che è in voi; poiché è nella diversità che si cela il più intimo io.
Se riuscirete a comunicare con il vostro io, è fatta: è nato l’uomo, “der Mench”, inteso come essere umano. Allora potrete seguirete il vostro unico percorso possibile, l’unico adatto a voi e non quello imposto dalla società o da chicchessia!
Siate sempre voi stessi “Be yourself”. Quando c’è da mettere passione nelle cose che fate, fatelo, quando c’è da soffrire soffrite, abbracciate la vostra vita in tutte le forme in cui essa si presenterà, sempre! Ma, se c’è da cambiare, cambiate, siate pronti sempre a saltare l’ostacolo per diventare ciò che veramente siete destinati a essere.
In una società che educa alla sopportazione della propria sofferenza, spacciandola come fatto naturale, che educa alla rinuncia di ciò che si è, e non di ciò che si ha, combattete sempre perché il vostro io più profondo possa emergere e splendere.
Abbiamo bisogno dei vostri sogni, delle vostre robuste ali, dei vostri pensieri, della vostra onestà e della vostra preparazione.
Oggi più che mai! Fate buon uso del tempo, questo è il mio augurio per voi, cari studenti/esse!
E ora andate a fare qualcosa di più proficuo che leggere queste poche righe!
Prof. Valerio Giacalone Mazzucchelli, precario/missionario da piùdi 20anni nella scuola italiana

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *